About me

Benvenuto su Pensa fuori dalla scatola!

Mi chiamo Lorenzo Brigatti, e da qualche anno vivo a Cracovia, citta bellissima e piena di vita.

Il primo novembre del 2013 per me è stata una data storica. Stufo di un lavoro che odiavo, ho rinunciato ad un contratto a tempo indeterminato e ho deciso di scommettere su me stesso e sulla mia determinazione per buttarmi nel mondo del webwriting. Pensa fuori dalla scatola è nato così, un blog a metà tra un diario di viaggio e una raccolta di consigli e di esperienze.

Dopo un anno però i miei piani sono cambiati: adesso lavoro in una multinazionale nel settore delle risorse umane, e sono molto soddisfatto di questa esperienza, in cui ho l’occasione di imparare i trucchi del mestiere dagli esperti e di approfondire un settore molto interessante. Questo cambiamento ha influito anche su questo blog, che ora diventa meno legato al voler lasciare a tutti i costi il lavoro d’ufficio e più orientato a strategie e piccole abitudini per potersi migliorare divertendosi, oltre ad una sezione con consigli su come trovare il lavoro adatto a te, o crearne uno che ti faccia sentire fiero e realizzato.

Se sei stufo di sentirti una rotella ininfluente nell’azienda dove lavori, se passi la maggior parte del tuo tempo in ufficio guardando l’orologio sperando che arrivino le cinque, se sei troppo stanco per uscire e goderti una serata dopo dodici ore di lavoro filate, se aspetti il weekend per poter vivere davvero , se hai risposto almeno una volta alla domanda: “Come va?” con: “Come vuoi che vada, oggi è lunedì…” questo blog fa per te.

Con i miei post voglio aiutarti, ispirarti, convincerti che un altro tipo di vita è possibile. Una vita dove spendiamo più tempo con le persone che amiamo e dove abbiamo un lavoro che ci piace e ci rende orgogliosi. Niente scorciatoie, o facili ricette pronte: raggiungere questo risultato richiede tempo, impegno, dedizione e determinazione, ma è realizzabile, non impossibile. Applicando le idee che troverai in questo blog, in un anno sono riuscito a passare da un lavoro che odiavo ad uno che mi piace molto, ma non ho certo intenzione di fermarmi ora. La mia vita è tutto tranne che perfetta, migliorarsi rimane una delle mie parole d’ordine! 😉

Spero che la mia esperienza ti possa aiutare ad avere una vita più soddisfacente e felice, e ti ringrazio in anticipo per essere un mio compagno (o compagna, niente discriminazioni! 😀 ) di viaggio in questa avventura! 


23 commenti on “About me”

  1. Anonimo ha detto:

    Bellissimo blog! Continua così!

  2. Giancarlo Tangari ha detto:

    auguri! e complimenti per il blog.

  3. ombreflessuose ha detto:

    Complimenti, ma considerato che, soprattutto oggi, il lavoro è un terno al lotto mi chiedo: dove hai trovato il coraggio di lasciare un lavoro sicuro?… ( con tutte le attenuanti del mondo, io (senza lavoro) non l’avrei mai fatto.
    Un sorriso
    Mistral

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Ciao Mistral!

      Innanzitutto grazie per il commento e benvenuta! 🙂
      Devo confessarti che non è stato così difficile lasciare il mio lavoro. Qui in Polonia l’ambiente lavorativo è molto più dinamico di quello italiano: se lasci il tuo lavoro ci sono ottime possibilità di trovarne un altro nel giro di un mese.

      Ho quindi potuto prendere questa decisione con leggerezza e un pizzico di incoscienza, sapendo che se ne avessi avuto bisogno avrei potuto trovare facilmente un altro lavoro.

      Adesso ho dovuto ricominciare a lavorare perchè i miei risparmi stavano calando troppo e non potevo permettermi di non avere entrate, MA rimango convinto che ognuno di noi nel suo piccolo può cominciare a costruirsi il suo lavoro ideale, per poi lasciare quello che ha già una volta finanziariamente sostenibile.

      Ho letto il tuo blog, non so se tu scriva poesie solo per passione, ma secondo me hai talento per poter vivere di ciò che ami. Continua così! 🙂

  4. Castenetto Andrea ha detto:

    Ciao Lorenzo, complimenti per il blog!

    Ti ho conosciuto leggendo il tuo guest post su MySocialWeb, ed essendo curioso sono arrivato
    fino a qui scoprendo questo giovane, particolare e ispirante blog.

    Grazie per le informazioni che condividi, è un piacere leggere 😉

  5. Grazia Gironella ha detto:

    Ciao Lorenzo, per essere originale ti faccio subito i complimenti per il blog. In particolare la tua voce diretta e lontana da certi protagonismi mi piace molto. Peccato che io abbia appena postato sul mio blog un articolo su cosa ho imparato da Steve Jobs… ti avrò copiato in sogno? Scherzi a parte, in bocca al lupo per le tue cose. Continuerò a leggerti. 🙂

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Ciao Grazia!
      Benvenuta sul blog, mi fa piacere avere una nuova lettrice così brillante. Niente adulazione gratuita, te lo dico dopo aver letto il tuo post su Steve Jobs! 😉

      PS: non ti preoccupare, non ti farò nessuna accusa di plagio! 😛
      Steve Jobs è una fonte di ispirazione e motivazione per tutti i creativi, anche se troppo folle per noi comuni mortali! 😉

  6. Laura Tentolini ha detto:

    Ciao Lorenzo!
    Complimenti per la tua scelta coraggiosa di lasciare il lavoro.
    Pensa che, riflettendo proprio su questo tema – lasciare il lavoro come opportunità – è nato un mio ebook, dove nel primo capitolo descrivo la psicologia del dipendente e perché non siamo fatti per lavorare in azienda.
    Puoi scaricare il primo capitolo gratis, s’intitola “Da dipendente a professionista” e lo trovi sul sito di Bruno Editore.
    Fai sapere delle tue avventure e a presto!
    Laura

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Grazie Laura e benvenuta 🙂 !

      Purtroppo ho dovuto ricominciare a lavorare come dipendente, causa spese impreviste, ma il mio obiettivo rimane sempre quello di crearmi il mio lavoro, e sto dedicando tempo ed energie per questo! 😉

      E complimenti per il tuo blog che vuole aiutare le persone a trovare un lavoro più soddisfacente, possiamo dire che pur usando modi diversi abbiamo lo stesso obiettivo! 😉

  7. lucia ha detto:

    Si potrebbe passare una vita intera alla ricerca di menti affini…talvolta a furia di incontrare menti mediocri tese a muovere azioni e critiche altrettanto mediocri perdo le speranze ma per caso mi sono imbattuta nel tuo blog ed ho trovato tanti buoni punti di contatto….specie leggendo gli articoli. Anche io come te ho mollato un lavoro sicuro per investire su me stessa. Oggi sono una scrittrice (ok anche economista lo ammetto) e la mia vita sembra un bel film da vedere.

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Ciao Lucia!
      Innanzitutto benvenuta sul blog!

      Mi incuriosisce molto il binomio scrittrice-economista. Di cosa ti occupi esattamente?
      Sembra che la tua storia possa essere una grande fonte di ispirazione per tutti quelli che stanno cercando il coraggio di puntare su loro stessi, sarei onorato se volessi condividerla con gli altri lettori. 🙂

  8. Non condivido questa voglia di abbandonare la strada sicura per lanciarsi nei casini, ma ognuno deve fare come meglio crede. E sono molto curioso di vedere come andrà.

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Lo so, lo so, con la passione e la capacità di sognare ma senza competenza tecnica e mentalità pratica non si va da nessuna parte.
      Però oggi più che mai è importantissimo fare lavori qualificanti: il mio ultimo lavoro è stato in un call center a Cracovia e dopo 6 mesi mi sono reso conto di non aver imparato nulla. Penso sia più rischioso rimanere per 3 anni in un lavoro così, in cui sei destinato a venire scaricato e ad avere enormi difficoltà a reinserirsi nel mercato del lavoro, anziché lasciarlo dopo 6 mesi e puntare su un altra carriera.

      Ti ringrazio dell’appoggio e…incrocia le dita per me! 🙂

  9. Laura Tentolini ha detto:

    Ciao Lorenzo,
    dove sei finito?
    Fai sapere!
    A presto

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Ciao Laura!

      Nell’ultimo periodo ho abbandonato il blog e la scrittura per mancanza di tempo e una crisi creativa. Non sentivo di avere qualcosa da dire e allora mi sono preso questa pausa di riflessione. Adesso sono nel mezzo del terzo (!) trasloco in quattro mesi, quindi un po’ sottosopra, ma nel giro di un paio di settimane tornerò a pubblicare! 😉

  10. Annarita Tortorella ha detto:

    Ciao Lorenzo, ti voglio ringraziare per il tuo blog, in particolare per questo articolo…è da un bel po’ di anni che coltivo il desiderio di lavorare per me stessa, motivo per cui ho anche acquistato l’ebook di Laura Tentolini. Adesso ho 39 anni e un bambino meraviglioso, per cui l’idea di lasciare il lavoro è impensabile al momento, ma con i tuoi suggerimenti, ritrovo la forza di crederci e credere in me.

    • Laura Tentolini ha detto:

      Ciao Annarita e grazie per la fiducia!
      Spero che il mio ebook possa esserti utile.
      Sono cambiate tante cose da quando lo scrissi, oggi ho sicuramente più esperienza e affronterei molti aspetti che ho trattato nell’ebook in modo più incisivo.
      Non esitare a contattarmi tramite il mio sito per un confronto!
      A presto e in bocca al lupo per tutto!
      Laura

    • Lorenzo Brigatti ha detto:

      Benvenuta sul blog, Annarita!

      Grazie mille per i complimenti le tue parole mi fanno molto piacere! 😀

      Prima di tutto perdonami per il ritardo, ultimamente sono stato lontano dal blog e non ho avuto molto tempo libero per scrivere.

      Non volendo passare per pinocchio, ti devo confessare che ho ricominciato a lavorare come dipendente in un settore che mi piace parecchio, le risorse umane, e questa esperienza ha un sapore diverso dalle altre che ho avuto finora. Dove sono adesso, ho la sensazione di imparare qualcosa ogni giorno, e di crescere come professionista.

      Detto questo, ti capisco perfettamente. Lavorare per se stessi è una bellissima sensazione, ed anche se ora sono soddisfatto del mio lavoro attuale, rimane il mio obiettivo finale.

      Hai già qualche idea sul tipo di lavoro che vorresti fare? Spesso qualcosa che comincia come un piccolo hobby, può rivelarsi una fonte di reddito inaspettata! 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...